Perché ha cominciato a scrivere? C’è un’immagine nella sua memoria che ricollega al momento in cui ha deciso di voler diventare scrittore?

Ho cominciato a scrivere circa quindici anni fa quasi come volessi crearmi un piccolo diario. Ho provato delle buone sensazioni e così ho “buttato giù” due libri. Uno è questo rappresentato qui nel quale credo molto. Avendo avuto la possibilità d’incontrare parecchie persone e frequentare tanti mondi ho pensato che queste memorie, questi sentimenti potevano divenire importanti rappresentando le mie esperienze di vita.

 

Ci racconti il suo rapporto con la scrittura e com’è cambiato nel tempo.

Penso d’essere riuscito ad affinare il mio pensiero e soprattutto tento sempre di collegarmi a fatti concreti e realmente accaduti che possono “segnare” il percorso delle persone.

Ti abbiamo fatto questa domanda perché come casa editrice siamo molto attenti alla formazione degli scrittori, per questo vogliamo farti e vogliamo fare a chi ci leggerà un regalo.

UN OMAGGIO PER TE

Corso di Scrittura Creativa GRATIS?

Scarica il contenuto in Formato PDF in Meno di 10 Secondi.

A che lettore pensa quando scrive?

Penso che i miei racconti siamo trasversali e quindi adatti ad un ampio genere di pubblico con un filo conduttore che è quello della felicità che non viene mai presa in considerazione e infatti viene reputata impalpabile.

 

Quali autori l’hanno formata maggiormente e com’è arrivato a loro?

Gli autori ai quali faccio riferimento sono Paolo Cognetti, Luis Sepulveda, Mauro Corona ed altri attuali. La montagna e la ricerca della felicità sono anche per loro un buon filo conduttore. Io solitamente scelgo un libro, come un film, per il titolo. Un metodo, lo ammetto, strano ma che mi ha sempre soddisfatto.

IL LIBRO

Le storie di Mimì e Raffaele sono la testa di ponte di storie di molti migranti italiani e non che, loro malgrado, han dovuto lasciare il loro paese natio per cercare migliore fortuna all’estero visto che il loro era alle prese con una forte recessione. Raffaele, il principale protagonista, interpreta appieno il nostro senso di rivalsa verso queste tristi situazioni e la sua storia, intervallata da rapporti umani al di sopra di ogni sospetto, dimostra l’inventiva e la nostra capacità di far emergere doti che non si pensa mai d’avere nel proprio bagaglio personale di capacità e di vita. Questi ricorsi migratori che ciclicamente si ripetono ad ogni latitudine del pianeta ci devono far riflettere e nello stesso tempo, utilizzandoli come bagaglio di memoria, aiutarci a farci affrontare con maggiore pacatezza questi fenomeni che sembrano una piaga divina dalla quale non riusciamo a liberarci e dove vengono fatti emergere solo i lati più negativi.

Raccontaci il tuo libro e perché leggerlo

Raffaele, il protagonista del libro, incarna un pò le contraddizioni del nostro tempo ma non perde mai la voglia di socializzare con tutto il mondo. Il racconto/saga dell’emigrazione italiana è di estrema attualità e soprattutto serve, oggi fortemente, a far capire che il mondo non ha barriere, non deve avere barriere.

Raffaele, nonostante la poca scolarizzazione, fa capire che oltre alla cultura ci sono sentimenti che non possono essere messi in silenzio. Ognuno può incarnarsi in qualche personaggio descritto e quindi riconoscersi. Ecco perchè leggerlo.

Quale dei personaggi del tuo libro assomiglia più a te? O che aspetto del tuo libro hai più a cuore

Raffaele in una delle sue esperienze rinnova il mio desiderata. Trovo “magnifica” la storia con Zhaneta e, anche se pur brevi le altre storie d’amore del protagonistabasate sulla massima stima ed intelligenza del rapporto donna-uomo

 

Cosa ci riservi per il futuro? Prossime pubblicazionei o progetti

Per il futuro sono già pronti altri due libri: “Il mercante di felicità”, un progetto molto particolare nel quale credo molto e “Il giorno seguente” dove Raffaele è di nuovo protagonista.

Ho iniziato in questi giorni “Il rammarico di Elvio” e tra un libro e l’altro ho dipinto quattro quadri.

A breve uscirà anche la versione cartacea di questo bel libro, per il momento ti facciamo un grande in bocca al lupo per questo romanzo!

 

 

 

Vuoi approfondire il corso di scrittura?

 

 

 

QUI TROVI IN PRELANCIO LA VERSIONE IN EBOOK 

 

 

 

 QUI TROVI IN PRELANCIO LA VERSIONE CARTACEA

 

 

 

Tutti i nostri libri li trovate su YOUSHO

 

REGISTRATI DA QUI A YOUSHO 

 

https://my.yousho.it/plbx

 

PLBX

 

#sbloccalapp #yousho #yousherpro #scrivocreativo

 

Share This