Perché ha cominciato a scrivere? C’è un’immagine nella sua memoria che ricollega al momento in cui ha deciso di voler diventare scrittrice?

 

Ad essere sincera non c’è un vero e proprio evento per cui ho cominciato a scrivere: lo faccio da sempre, da che ne ho memoria, fin da piccola. Ma se devo stabilire un qualche motivo scatenante che fa esplodere la scintilla creativa in un momento qualunque della giornata, questo è sicuramente la necessità. Quando devo guardare la mia vita da un punto di vista differente, sia in momenti positivi che negativi, ecco, il mio sostegno più grande, che riesco a concedermi autonomamente, è sicuramente dar vita a qualcosa di nuovo che sia frutto solo ed esclusivamente della mia penna. La necessitàè sempre il motivo per cui ogni volta comincio a scrivere. Ogni volta.

 

Ci racconti il suo rapporto con la scrittura e com’è cambiato nel tempo.

 

Come tutte le arti, anche la scrittura è un’amante esigente. Non puoi lasciarla da parte e non accetta di essere tradita.
Il mio amore per la scrittura è cambiato progressivamente: quando ero più piccola avevo più tempo per scrivere ma meno idee ed esperienza per farlo, quindi studiare era più semplice; adesso, invece, che vedo la scrittura come la mia partner di vita, affezionata e gelosa, trovo difficile conciliarla con la mia vita da universitaria.

Quello di cui sono certa, però, è che scrivere fa inevitabilmente parte di me e per questo finisco sempre davanti ad un foglio bianco da riempire.

 

Ti abbiamo fatto questa domanda perché come casa editrice siamo molto attenti alla formazione degli scrittori, per questo vogliamo farti e vogliamo fare a chi ci leggerà un regalo.

 

SCARICA GRATUITAMENTE IL MANUALE

 

Ma tornando a noi…

 

 

A che lettore pensa quando scrive?

 

Ce ne sono più di uno, sia tra i maestri della letteratura classica, come Oscar Wilde, sia tra i contemporanei, come Elisabetta Gnone, ma colui che scelgo come mia ispirazione principale è sicuramente Nicholas Sparks.
Nicholas, infatti, non parla d’amore: lui studia l’amore, lo descrive nelle sue parti più profonde e nascoste. Ne esplora i lati deboli, mettendoli alla base degli atti più generosi che le persone sono in grado di compiere nei confronti di un’altra che amano. Nicholas Sparks non parla d’amore, non lo ha mai fatto; lui parla della speranza che ne deriva, e la speranza, almeno per una scrittrice come quella che vorrei essere io, è una delle fonti primarie di ispirazione.

 

Quali autori l’hanno formata maggiormente e com’è arrivato a loro?

 

Studiare la letteratura classica è stato il punto di partenza. Oscar Wilde con il suo “Ritratto di Dorian Gray”, ma anche Edmondo De Amicis con “Cuore”, “Orgoglio e Pregiudizio” di Jane Austen, solo per citarne alcuni, sono fonte di profonda formazione sia culturale che di applicazione pratica per la mia scrittura.

Da tenere in conto anche Bram Stoker di “Dracula” e J. K Rowling del mio amato “Harry Potter”, che ci tengo a menzionare come miei riferimenti.
Queste, come moltissime altre, sono letture che ho affrontato su suggerimento della mia famiglia, dei professori durante i miei studi e spesso anche per curiosità personale.

IL LIBRO

 

Giulia Del Re è una brillante archeologa del DRMA (Dipartimento di Reperti e Manufatti Antichi). Dedita più che mai al suo lavoro, dopo anni di ricerche riesce finalmente a riportare alla luce un’antica anfora greca. Tornata nella sua città d’origine, in attesa dei seguenti scavi, ha l’occasione di incontrare un importante personaggio del suo passato, che la collegherà inevitabilmente al suo immediato futuro. Tra importanti amicizie, sentimenti travolgenti, un matrimonio e qualche bicchiere di vino, Giulia dovrà trovare il coraggio di vivere la sua storia d’amore, attraverso le sabbie del tempo, passate, presenti e future. Ma sarà davvero così facile come sembra, o il leggendario mistero che avvolge l’Anfora finirà per coinvolgere anche lei e la sua nuova vita

 

 

Raccontaci il tuo libro e perché leggerlo

 

La protagonista Giulia è un’archeologa e adora il suo lavoro. Con il ritrovamento di una antica anfora greca, accresce la sua fama. Contemporaneamente viene travolta dall’imprevedibilità della sua vita, che all’improvviso le mette davanti situazioni difficili da gestire e scelte importanti da compiere. La fortuna, però, è quella di non essere mai sola e di poter contare sempre sull’amore della sua famiglia e dei suoi amici.

Dar vita a questa storia ha rappresentato per me una grande fonte di speranza alla quale affidarmi anche nei momenti più difficili. Auguro ai lettori de “L’Anfora” di provare lo stesso.

 

Se abbiamo un po’ incuriosito il lettore lo inviterei a scoprire di più sul tuo libro anche perché in questi giorni è in super promozione nella versione ebook.

 

SCOPRI L’ANFORA

 

Quale dei personaggi del tuo libro assomiglia più a te? O che aspetto del tuo libro hai più a cuore

 

Sicuramente Giulia Del Re è il personaggio nel quale mi identifico a pieno. Si dice che ogni autore inserisca nei suoi libri qualcosa di autobiografico e di certo non posso smentirlo, considerato che ho plasmato Giulia in base a molte delle mie esperienze e

passioni personali. Quando ho caratterizzato il suo personaggio, ho fatto in modo che avesse molti tratti simili ai miei, soprattutto nelle situazioni vissute, così da poterli condividere con lei e poter cercare una soluzione insieme che esorcizzasse i problemi.

Non potendo svelare nulla a coloro che non hanno ancora letto il libro, posso solo dire che ci sono diversi momenti a me cari nel testo e sono quelli in cui Giulia esterna tutta la sua umanità, spesso rivelando il suo disappunto e le sue delusioni.

 

Cosa ci riservi per il futuro? Prossime pubblicazione/i o progetti

 

È in cantiere un nuovo progetto a cui ho cominciato a lavorare recentemente. Si tratta di un romanzo molto importante per me perché, in quanto ligure al cinquanta per cento, è dedicato alla città di Genova e alla recente disgrazia che l’ha colpita con il crollo del Ponte Morandi.

 

A breve uscirà anche la versione cartacea di questo bel libro, per il momento ti facciamo un grande in bocca al lupo per questo romanzo!

 

Vuoi approfondire il corso di scrittura?

 

QUI TROVI IN PRELANCIO LA VERSIONE IN EBOOK 

 

 QUI TROVI IN PRELANCIO LA VERSIONE CARTACEA

 

Tutti i nostri libri li trovate su YOUSHO

REGISTRATI DA QUI A YOUSHO 

https://my.yousho.it/plbx

PLBX

#sbloccalapp #yousho #yousherpro #scrivocreativo

 

Share This